News: Corso Accreditato Ferrara

Quello che non mi dici

 

La credibilità attraverso l’analisi della comunicazione Non Verbale

Tecniche per scoprire le reali intenzioni dell’altro nella mediazione civile e nella cross-examination

Corso accreditato per Avvocati: 6 crediti totali

 Martedì 09 Dicembre 2014 – Hotel Orologio, Via Darsena 67 – FERRARA

 boccadellaveità

Evento accreditato da parte del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Ferrara

per un totale di n. 6 crediti formativi

Fonte: Studio Castello Borgia

L’Analisi della Comunicazione Non verbale è lo strumento principe per la comprensione dell’altro.

Nella comunicazione, siamo culturalmente allenati ad ascoltare esclusivamente le parole, sebbene il 93% dell’efficacia e dei contenuti di un messaggio passi tramite le componenti non verbali della comunicazione (gestualità, mimica e prossemica), e paraverbali (tono, ritmo e timbro della voce). La comunicazione non verbale è tanto rivelatrice delle reali intenzioni del nostro interlocutore quanto trascurata. Tramite l’analisi delle incongruenze tra linguaggio verbale e il non verbale, è possibile identificare se il nostro interlocutore mente o afferma la verità.

La ricerca sulla menzogna è concorde sul fatto che mentire è un’attività cognitivamente ed emotivamente impegnativa, i correlati neurofisiologici, psicologici ed emozionali della menzogna, spesso, producono indizi di falso, verbali e non verbali, osservabili mediante particolari tecniche di analisi della comunicazione sia verbale, sia non verbale

Obiettivo di questo corso è lo sviluppo delle tecniche di Analisi della Comunicazione Non Verbale e la loro applicazione nella vita pratica.

In questo corso verranno affrontate le tecniche di Analisi della Comunicazione Non Verbale e la loro applicazione nei contesti giuridico-forensi come la mediazione civile, la cross-examination, ma anche lo studio e l’analisi della comunicazione della controparte.

Obiettivi del corso:

–    Acquisire tecniche di analisi della comunicazione verbale e non verbale

–    Migliorare la comprensione delle controparti nella mediazione civile facilitandone così l’accordo

–    Verificare le reali intenzioni della controparte e dei clienti

–    Verificare l’attendibilità dell’imputato e/o del testimone

Programma

Modulo – Riconoscere il falso dal linguaggio del corpo.

1.    La comunicazione non verbale nelle professioni forensi

2.    Struttura e tipi di menzogna

3.    Il significato della gestualità

4.    La decodifica dei movimenti oculari (LEM)

5.    Scoprire le intenzioni altrui dall’analisi della voce

6.    Indizi di falso e indizi rivelatori nella gestualità:

– Gesti illustratori e manipolatori

    – Incongruenze

    – Timing

    – Asimmetrie

    – Emblemi

7.    Indizi di falso e sistema neurovegetativo

8.    Indizi di falso nella voce

9.    Esercitazioni pratiche e analisi di casi reali:

a.    visione filmati di interviste

b.    visione di deposizioni di imputati e testimoni in udienza

c.    analisi dell’attendibilità delle deposizioni attraverso l’analisi della comunicazione non verbale

Docente: Dr. Andrea Castello

Modulo – Riconoscere il falso dalle microespressioni facciali

10.    Codifica e decodifica delle microespressioni facciali

11.    Facial Action Coding System (FACS)

12.    Riconoscere le emozioni tramite l’analisi delle microespressioni facciali

13.    Riconoscere il falso tramite il sistema FACS

14.    Esercitazioni pratiche, simulazioni legate alla mediazione civile e analisi di casi reali

a.    visione filmati di interviste

b.    visione di deposizioni di imputati e testimoni in udienza

c.    analisi dell’attendibilità delle deposizioni attraverso l’analisi della comunicazione non verbale

Docente: Dr. Andrea Castello

Modulo – Riconoscere il falso dalle forme linguistiche. Come far emergere il falso.

15.    Verificare le reali intenzioni della controparte

16.    Forme linguistiche e indizi di falso

17.    Criteria Based Content Analysis (CBCA)

a.    Tecnica di analisi del contenuto verbale nelle dichiarazioni fornite da testimoni e imputati in fase dibattimentale, analisi del contenuto nella mediazione civile

18.    Le domande: come far emergere il falso

19.    Esercitazioni pratiche e analisi di casi reali.

20.    Esercitazioni pratiche, simulazioni legate alla mediazione civile e analisi di casi reali

a.    visione filmati di interviste

b.    visione di deposizioni di imputati e testimoni in udienza

c.    analisi dell’attendibilità delle deposizioni attraverso l’analisi della comunicazione non verbale

Docente: Dr. Andrea Castello

Durata e orario

Una giornata – 10 – 13 pausa pranzo 14 – 17

Strumenti di controllo per l’effettiva partecipazione:

–    Registro presenze

Quota di partecipazione e pagamento

Per l’intero seminario, comprensivo del materiale didattico è di 150 € (incluso IVA).

La quota per la partecipazione al corso andrà accreditata mediante bonifico sul c/c intestato a Studio Castello & A. sas  presso la Deutsche Bank, Agenzia A di Via Corticella n. 3 – Bologna, IBAN – IT17G0310402401000000821306

Modalita’ di iscrizione

Per iscriversi al Corso è necessario inviare copia della scheda di iscrizione per e?mail, completa in ogni sua parte, firmata dal richiedente, allegando copia attestante l’avvenuto pagamento, entro una settimana dalla data del corso. 

Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di partecipazione con indicazione della durata e dei crediti formativi, riconosciuti.

 

Scarica un Preview delle slides del corso: Preview

 Scarica il programma: Programma

Scarica il modulo di iscrizione: Modulo iscrizione

Modalità iscrizioni: scaricare e compilare il modulo iscrizione e inviarlo a :info@studiocastello.it

Per eventuali ulteriori informazioni: info@studiocastello.it

Per informazioni contattare il Dr. Andrea Castello

a.castello@studiocastello.it – 3474526318

 

 

News: Corso comunicazione persuasiva Ravenna

LA COMUNICAZIONE PERSUASIVA

I fondamenti della persuasione nella professione forense

Corso accreditato  dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Ravenna con n.3 crediti formativi.

 

 Ravenna, 19 Settembre 2014

 

 

 

 

 

Fonte: Studio Castello Borgia

La capacità di comunicare efficacemente in qualunque contesto è da sempre una delle più apprezzate e remunerate dagli esseri umani di qualunque cultura. Chiunque rivesta ruoli di Leadership, in qualunque ambito della vita, non può prescindere dall’acquisire tale l’abilità ma in particolar modo ciò è vero per chi svolge professioni, come quella Forense, in cui la capacità di convincere e persuadere a livello emozionale è almeno importante come quella di saper argomentare in maniera logica e stringente le proprie ragioni!

La persuasione è l’arte di modificare l’atteggiamento o il comportamento altrui attraverso uno scambio di idee. A differenza di altre maniere di convincimento la persuasione utilizza solamente le parole o il linguaggio del corpo per riuscire a mettere l’interlocutore in uno stato d’animo specifico ….

Obiettivi del corso:

– Acquisire tecniche di analisi della comunicazione verbale e non verbale
– Migliorare le proprie capacità di persuasione
– Migliorare la comunicazione con le controparti nella mediazione civile facilitandone così l’accordo

Programma

Comunicazione persuasiva: etica e manipolazione

Il linguaggio del corpo: quello che la voce non dice
– Analisi e interpretazione del comportamento non verbale

Empatia e comprensione del cliente: la base della comunicazione efficace

– Il rispecchiamento e la guida
– Il rispecchiamento non verbale
– Il rispecchiamento verbale

Modelli e tecniche di persuasione
– La persuasione: definizione, modelli e tecniche
– Persuasione ed etica
– Tecniche di Persuasione:
– Impegno e Coerenza
– Autorità
– Riprova Sociale
– Reciprocità
– Simpatia
– Scarsità

Le tecniche conversazionali persuasive
– Le tecniche conversazionali
– I pattern linguistici persuasivi
– Tecniche di ricalco e guida
– I presupposti (Milton Model)
– La parafrasi
– I truismi
– Le causative
– Le domande che orientano
– Le domande ad illusione di alternativa

Durata e orario

Una giornata – 10 – 13 pausa pranzo 14 – 17

 

Quota di partecipazione:

–         € 150 Incluso IVA

 

 

 

Scarica il programma: Programma

Scarica il modulo di iscrizione: Modulo iscrizione

 

Modalità iscrizioni: scaricare e compilare il modulo iscrizione e inviarlo a :info@studiocastello.it

Per eventuali ulteriori informazioni: info@studiocastello.it

Per informazioni contattare il Dr. Andrea Castello
a.castello@studiocastello.it – 3474526318

 

 

News: Analisi della Comunicazione Non Verbale nelle professioni forensi

Analisi della Comunicazione Non Verbale nelle professioni forensi

Tecniche per scoprire le reali intenzioni dell’altro nella mediazione civile e nella cross-examination

 

Corso accreditato per Avvocati: 12 crediti totali (tutti in deontologia)

 

 Bologna, 13-19-27 Novembre 2013

 boccadellaveità

 

Fonte: Studio Castello Borgia

 

L’Analisi della Comunicazione Non verbale è lo strumento principe per la comprensione dell’altro.

Nella comunicazione, siamo culturalmente allenati ad ascoltare esclusivamente le parole, sebbene il 93% dell’efficacia e dei contenuti di un messaggio passi tramite le componenti non verbali della comunicazione (gestualità, mimica e prossemica), e paraverbali (tono, ritmo e timbro della voce). La comunicazione non verbale è tanto rivelatrice delle reali intenzioni del nostro interlocutore quanto trascurata. Tramite l’analisi delle incongruenze tra linguaggio verbale e il non verbale, è possibile identificare se il nostro interlocutore mente o afferma la verità.

La ricerca sulla menzogna è concorde sul fatto che mentire è un’attività cognitivamente ed emotivamente impegnativa, i correlati neurofisiologici, psicologici ed emozionali della menzogna, spesso, produconoindizi di falso, verbali e non verbali, osservabili mediante particolari tecniche di analisi della comunicazione sia verbale, sia non verbale

Obiettivo di questo corso è lo sviluppo delle tecniche di Analisi della Comunicazione Non Verbale e la loro applicazione nei contesti giuridico-forensi come la mediazione civile, la cross-examination, ma anche lo studio e l’analisi della comunicazione della controparte.

 

Obiettivi del corso:

– Acquisire tecniche di analisi della comunicazione verbale e non verbale

– Migliorare la comprensione delle controparti nella mediazione civile facilitandone così l’accordo

– Verificare le reali intenzioni della controparte e dei clienti

– Verificare l’attendibilità dell’imputato e/o del testimone

 

 

I Modulo – Riconoscere le reali intenzioni del testimone e dell’imputato.

– La comunicazione non verbale nelle professioni forensi

– Il significato della gestualità

– La decodifica dei movimenti oculari (LEM)

– Scoprire le intenzioni altrui dall’analisi della voce

– Analisi di casi reali:

– visione filmati di deposizioni testimoniali in udienza

– visione di deposizioni di imputati in udienza

– analisi dell’attendibilità delle deposizioni attraverso l’analisi della comunicazione non verbale

– Esercitazioni pratiche e simulazioni legate alla mediazione civile

 Docenti: Dr. Andrea Castello e Dr. Igor Vitale

 

II Modulo – Decodificare le intenzioni altrui tramite le microespressioni facciali.

–          Codifica e decodifica delle microespressioni facciali

–          Facial Action Coding System (FACS)

–          Riconoscere le emozioni principali

–          Riconoscere il falso tramite il sistema FACS

–          Analisi di casi reali

–         visione filmati di deposizioni testimoniali in udienza

–         visione di deposizioni di imputati in udienza

–         analisi dell’attendibilità delle deposizioni attraverso le microespressioni facciali

–          Esercitazioni pratiche e simulazioni legate alla mediazione civile

Docente: Dr. Igor Vitale e Dr. Andrea Castello

 

III Modulo – Verificare le reali intenzioni delle controparti nella mediazione civile

– Applicazioni della Comunicazione Non Verbale nella Mediazione Civile

– La decodifica della comunicazione verbale e non verbale

– Criteria Based Content Analysis (CBCA)

– Tecnica di analisi del contenuto verbale delle dichiarazioni fornite da testimoni e imputati in fase dibattimentale,

– Analisi del contenuto nella mediazione civile

– Il metamodello : come costruire le domande di approfondimento e verifica delle dichiarazioni e affermazioni riportate in mediazione civile e nella cross-examination

– Analisi di casi reali

– visione filmati di deposizioni testimoniali in udienza

– visione di deposizioni di imputati in udienza

– Analisi dell’attendibilità delle deposizioni attraverso le forme linguistiche utilizzate

– Esercitazioni pratiche, simulazioni

Docenti: Dr. Igor Vitale e Dr. Andrea Castello

 

Esercitazioni pratiche:

– Esempi tratti dalla vita lavorativa dell’Avvocato

– Simulazioni in aula e analisi del linguaggio non verbale, degli indizi vocali e lessicali

– Analisi di casi reali

– Visione filmati di deposizioni testimoniali in udienza

– Visione di deposizioni di imputati in udienza

– Analisi dell’attendibilità delle deposizioni attraverso tutti gli strumenti acquisiti

– Esercitazioni pratiche, simulazioni di negoziazione con la controparte.

 

Orari dei corsi (a giornata)

–         13-19-27 Novembre 2013 dalle 14,30 alle 18.30

Quota di partecipazione:

–         € 200 + IVA

–         € 160 + IVA per associati alla Camera Civile

Modalità iscrizioni: richiedendo modulo iscrizione  inviando mail a : info@cameracivilebologna.it

Il corso si svolgerà al raggiungimento del numero minimo di 15 partecipanti.

Evento accreditato  dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Bologna con n.12 crediti formativi in deontologia.

Per eventuali ulteriori informazioni: info@cameracivilebologna.it

Per informazioni contattare il Dr. Andrea Castello

a.castello@studiocastello.it – 3474526318

 

 

News: Corso su La Programmazione Neuro Linguistica nella pratiche professionali di sostegno

STUDIO CASTELLO in collaborazione con FEDRO – TRAINING & COACHING

PRESENTANO

 

 

LA PROGRAMMAZIONE NEURO LINGUISTICA (PNL) NELLE PRATICHE PROFESSIONALI DI SOSTEGNO

(COACHING-COUNSELLING-PSICOTERAPIA)

 

 

La Neurolinguistica costituisce un vasto serbatoio di linguaggi, modelli e tecniche estremamente efficaci, a disposizione dei professionisti che supportano e favoriscono il cambiamento. Il corso si propone la condivisione e la sperimentazione di questi strumenti nel pieno rispetto delle differenze di approccio delle varie professionalità e scuole di appartenenza. In questo modo ogni partecipante potrà elaborare ed applicare quanto appreso in maniera coerente con il proprio modo di operare.

 

Il corso è aperto a tutti i professionisti delle professioni di aiuto (coach, counselor, medici, psicologi e psicoterapeuti) e agli studenti delle relative discipline.

 

PROGRAMMA: 4 MODULI DELLA DURATA DI 3 GIORNI CIASCUNO

 

MODULO 1. INTRODUZIONE E ALFABETIZZAZIONE

MODULO 2. I LINGUAGGI

MODULO 3. MOTIVAZIONE E CAMBIAMENTO

MODULO 4. TECNICHE DI CAMBIAMENTO IN AMBITO CLINICO *

 

*IL MODULO 4 è RISERVATO A PSICOLOGI E PROFESSIONISTI ABILITATI ALLA PSICOTERAPIA

 

SEDE DEL CORSO: ROMA – VIA DELLA BALDUINA 76 

 

DATE: 

 

MODULO 1. 28-29-30 giugno

MODULO 2. 12-13-14 luglio

MODULO 3. 13-14-15 settembre

MODULO 4. 01- 02-03 novembre

 

 

INVESTIMENTO: 

 

4 MODULI (INTERO PERCORSO) EURO 1.870,00 – PER ISCRIZIONI ENTRO IL 21 GIUGNO EURO 1.750,00

 

MODULO 1.+2. + 3. EURO 1.400,00 – PER ISCRIZIONI ENTRO IL 21 GIUGNO EURO 1.300,00

 

 

MODULO 1.+2. EURO 1.170 – PER ISCRIZIONI ENTRO IL 21 GIUGNO EURO 1.053,00

 

MODULO 3. EURO 585,00 – PER ISCRIZIONI ENTRO IL 31 LUGLIO EURO 526,00

 

MODULO 4. EURO 585,00 – PER ISCRIZIONI ENTRO IL 31 LUGLIO EURO 526,00

 

 

PER ISCRIZIONI E INFORMAZIONI: 

 

info@studiocastello.it 

 

 

News: Corso di formazione sulla menzogna

CORSO DI FORMAZIONE SULLA MENZOGNA

La Menzogna: riconoscerla, interpretarla – Tecniche per riconoscere e far emergere la menzogna

Prossime date

MAGGIO 2013
La Menzogna: riconoscerla, interpretarla – Tecniche per riconoscere e far emergere la menzogna
 
20-27 Maggio 2013 – 4  – Orari: 10-18,30
SedeBologna. NH Hotel De La Gare, Piazza XX Settembre, 2
 
Docenti. Dott. Andrea Castello, Dott. Igor Vitale
Per maggiori informazioni contattaci
Corso accreditato per Avvocati: 12 crediti totali (di cui 3 in deontologia)
La ricerca sulla menzogna è concorde sul fatto che mentire è un’attività cognitivamente ed emotivamente impegnativa, i correlati neurofisiologici, psicologici ed emozionali della menzogna, spesso, producono indizi di falso, verbali e non verbali, osservabili mediante particolari tecniche di osservazione.
Obiettivi del corso
I primi due moduli si propongono di illustrare una serie di tecniche osservative per il riconoscimento della menzogna. Verranno analizzati gli indicatori non verbali prodotti delle microespressioni facciali secondo il metodo Facial Action Coding System (FACS), dalla risposta neurovegetativa, dal linguaggio del corpo in generale e gli indicatori verbali, estratti dalla ricerca su Statement Validity Assessment (SVA) e Criteria Based Content Analysis (CBCA). Nel terzo e nel quarto modulo vengono illustrate le principali modalità per formulare domande di approfondimento finalizzate a mettere in luce il vero e ad avere il maggior numero di informazioni possibili. Il corso alterna spiegazioni teoriche ad esercitazioni pratiche.

 

I Modulo – Riconoscere il falso dal linguaggio del corpo
1. Struttura e tipi di menzogna.
2. Indizi di falso nella gestualità
  • Gesti illustratori e menzogna
  • Gesti manipolatori e menzogna
3. Indizi di falso e sistema neurovegetativo
4. Indizi di falso nella voce
5. Emblemi gestuali
6. Esercitazioni pratiche e analisi di casi reali

 

 II Modulo – Riconoscere il falso dalle microespressioni facciali
7. Codifica e decodifica delle microespressioni facciali
8. Facial Action Coding System (FACS)
9. Riconoscere le emozioni tramite l’analisi delle microespressioni facciali
10. Riconoscere il falso tramite il sistema FACS
11. Esercitazioni pratiche e analisi di casi reali
12. Role playing

 

III Modulo – Riconoscere il falso dalle forme linguistiche. Come far emergere il falso.
13. Forme linguistiche e indizi di falso
14. Criteria Based Content Analysis (CBCA)
15. Il metamodello (PNL)
16. Come far emergere il falso
17. Esercizi di calibrazione
18. Esercitazioni pratiche e analisi di casi reali.
19. Costruzione di un piano di allenamento

 

I docenti
Dott. Andrea Castello – Psicologo – Psicoterapeuta, Associate Trainer in PNL, specializzato in Training Autogeno, Terapia Ipnotica Ericksoniana, comunicazione persuasiva, psicografologia, è stato Direttore Nazionale per il settore Manageriale presso l’ARCOM e consulente tecnico del giudice e perito penale nella categoria Psicologi del Tribunale di Bologna. Presso Studio Castello si occupa di formazione e consulenza aziendale, ha lavorato per Banca Fideuram, Banca Intesa, Caterpillar, San Paolo Invest, Tecnocasa, Banca Fineco, Gabetti, Sociedad Espanola de Psicologia e altre…
Dott. Igor Vitale – dottore con lode in Psicologia Sociale, del Lavoro, della Comunicazione. Specializzato in linguaggio del corpo con certificazione Facial Action Coding System (FACS) di Ekman, Friesen, Hager, (A Human Face, Arizona, AZ), in Counseling Strategico nelle sedi del Centro di Terapia Strategico diretto dal prof. Giorgio Nardone di Arezzo e Verona, si è formato in Tecniche Rapide di Induzione Ipnotica (CIICS, col prof. Regaldo), e Ipnosi Non Verbale (CSR-CNV, col dott. Pacori), ha lavorato presso Conform (Confartigianato Foggia) come Esperto di Selezione, collabora con Studio Castello Borgia.

 

Quota di partecipazione

Quota comprensiva di materiale didattico: 200€ + iva

Sconti e riduzioni per Associati alla Camera Civile di Bologna e studenti: 160€ + iva
I costi sono da intendersi per il corso completo (entrambe le giornate).

Verrà rilasciato un attestato di partecipazione con frequenza minima del 75% delle lezioni.

 

 Per informazioni e  iscrizioni telefonare al Dott. Andrea Castello 347 4526318

 

Eventi passati
09-10-15-16 Aprile 2013 – Corso di formazione sulla menzogna, Federmanager Bologna.
22-23 Marzo 2013 – Corso di formazione sulla menzogna, c/o Fedro  Roma
20-28 Novembre 2012 – Corso di formazione sulla menzogna, Federmanager Bologna.
05 Luglio 2012 – Corso di formazione sulla menzogna –  Camera Civile di Bologna.
27 Giugno 2012 – Corso di formazione sulla menzogna – I modulo, Camera Civile di Bologna.
18 Maggio 2012 – Corso di formazione sulla menzogna, col dott. Andrea Castello. ITT Cannon Veam, Milano (MI)
30 Marzo 2012 – Corso di formazione sulla menzogna, col dott. Andrea Castello. Hotel City, Bologna.
24 Febbraio 2012 – Corso di formazione sulla menzogna, col dott. Andrea Castello. Hotel City, Bologna.

 

Strumenti e Servizi on line

 

 

Strumenti e Servizi on line

 

Devi effettuare una valutazione dello stress ma non hai gli strumenti e non sai da dove partire?

Cerchi materiale e strumenti sulla valutazione del clima nelle aziende e sull’assessment?

Cerchi materiale per creare corsi aziendali, per valutare i bisogni formativi?

Da oggi psicologiadellavoro.org ti fornisce gli strumenti necessari per il tuo lavoro in una comoda formula e a costi contenuti!

Entra nell’area dedicata a te!

 

 

                              

 

 

 

Seminario sulle applicazioni terapeutiche della PNL

STAGE CLINICO IN PNL

 

Lo stage, partendo dallo studio della “mappa” del paziente, intende formare competenze specifiche di ideazione, progettazione e gestione di un intervento terapeutico breve. A tale proposito vengono richieste conoscenze ed esperienze specifiche, precisate in seguito.

Una novità è rappresentata dal lavoro su casi concreti, persone invitate e disponibili a sottoporsi a sedute, durante i quali i partecipanti allo stage potranno, confrontandosi, mettere in pratica le tecniche apprese.

Il programma parte riprendendo concetti di Programmazione Neuro Linguistica contenuti nel Practitioner e nel Master, prosegue approfondendo ed ampliando l’utilizzo di alcune tecniche e finendo per presentare e sviluppare nuovi approcci terapeutici di estrema efficacia e rapidità.

Lo stage è rivolto a persone, operatori e professionisti che operano già in ambito clinico (helper) e mira a fornire ulteriori competenze professionali, specialistiche e distintive nel campo clinico in un’ottica di cambiamento rapido.

 

 

 

 

Torna alla pagina "News"