Mobbing: Disturbi del sonno

Mobbing Le conseguenze fisiche: Disturbi del sonno

 

La vessazione compiuta sul luogo di lavoro è talmente forte che influisce costantemente sulla vita del lavoratore: gli strascichi dell’indifferenza e del boicottaggio accompagnano il vessato durante tutta la giornata.

I disturbi del sonno, con frequenza 28, sono fra i più presenti: il ritmo circadiano veglia-sonno viene reso instabile dal fatto che l’organismo è costantemente preso d’attacco, pertanto ne risente la qualità del riposo notturno, compromesso dalla presenza di incubi e di risvegli improvvisi.

 

“Ho cominciato a non dormire più di notte e ad avere dei veri e propri incubi in cui sognavo di essere inseguito dal datore di lavoro e dai miei colleghi … la sola idea di recarmi al lavoro mi provocava un profondo senso di nausea.”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 "Il lavoro che (non) fa per te". Il disagio nelle relazioni lavorative: un’indagine psicosociale sul territorio di Venezia –  © Maurizio Casanova